LA SPOSA NEL 2007

Finalmente le nuove collezioni per il prossimo anno! Tante le novità, a partire dalle gonne corte e bon ton, agli abiti impreziositi da ruches e fiocchi. I volumi si alternano “gonfiandosi” in gonne balloon e ampiezze da gran ballo o si riducono “scivolando” sinuose sul corpo in abiti in satin aderentissimi. La tavolozza dei colori, invece, si arricchisce delle nuance oro e rosa. Continua invece lo stile neoclassico, che si impone con  abiti rubati alle dame della corte napoleonica…

Se siete fan dello stile Jackie 0’ e Colazione da Tiffany è il vostro film preferito, sarete contente di sapere che, nelle nuove proposte per la moda sposa 2007, c’è una nuova tendenza: la gonna al ginocchio. Non che sia la prima volta che faccia la sua comparsa, ma quest’anno la gonna al ginocchio viene interpretata in tanti modi diversi: plissetata o a balze, con ruches o volants…basta che scopra le caviglie (e non solo!). Abiti eleganti dal gusto bon ton, che piaceranno alle nostalgiche dello stile ’60. Tubini dalla linea pulita e vestiti con orli che sfiorano le ginocchia, candidi e lineari, per una cerimonia all’insegna della praticità e, perché no, diversa dal solito. Ma attenzione, non è un revival! Sono modelli contemporanei, moderni come le donne che vogliono uscire dai soliti cliché.

19619img1s.jpg   19619img2s.jpg  19619img3s.jpg

 Coprispalla, boleri & co.

Il vestito che lascia le spalle scoperte, secondo il galateo, è vietato in chiesa, sta alla discrezione della sposa sceglierlo o meno. Per non fare un passo falso con le regole del bon ton, e anche con la suocera, la moda quest’anno ti dà una mano, proponendo abiti completati da boleri e capispalla. Giacchine che avvolgono braccia e spalle, che donano a tutte e ammantano di una certa allure. Possono essere annodati o scivolare sul corpetto del vestito, seguendo la linea dell’abito. Ma la loro praticità sta nel poterli togliere al momento opportuno, durante il ricevimento, trasformando il vostro abito in una mise da sera.

19625img1s.jpg  19625img2s1.jpg  19625img3s.jpg

Eleganza “antica”
Arrivano dalla Grecia antica e dai fori romani le linee scivolate e decise degli “abiti-peplo”. Dove la femminilità è sottolineata con malizia da tessuti impalpabili che percorrono il corpo e lo velano, mettendo in evidenza il seno e il punto vita. Una abito che guarda al passato, con linee semplici ed elegantissime, spesso arricchito da un arabesque di ricami, che segue le forme del corpo. Abiti con veli leggeri e incroci studiati, linee geometriche per chi ama la “pulizia” stilistica e gli abiti dai volumi contenuti

19632img1.jpg  19632img1ico.jpg  19632img4ico.jpg  19632img6ico2.jpg
 

~ di moki84 su 19 aprile 2007.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: